Corsi individuali

Charley Deanesi

Charley Deanesi

In tenera eta', mette le mani sulla chitarra del fratello (Gigi) e ci giocherella di sovente. Oltre ad alcune dritte di Gigi, e' totalmente autodidatta e continua a considerare lo strumento uno dei giochi preferiti.
A 14 anni, la prima elettrica. L'amplificatore viene noleggiato saltuariamente.
Si inserisce in alcune band trentine, quali Crash, Gitone Band, BIG FUN, Teresa e la strada bianca, Paia & DADO, Goran Kuzminac. Suonando in un Night Club (appena maggiorenne) ha la possibilita' di comperare il primo amplificatore (Davoli) e un' elettrica seria (Stratocaster ' 62).

Grazie a Giulio Marino (Paja, fonico del mitico Studio 81) comincia un percorso compositivo solista con la collaborazione di Carlo Grasselli, Claudio Decarli, Roberto Segato, Cristiano Dallapellegrina, Paolo Gilmozzi e lo stesso Paja.
Con la suddetta Band, partecipa al concorso CAMEL ROCK ADVENTURE (Milano Rolling Stone) grazie al quale piovono richieste di produzione. La spuntano Adele Maffina (manager di F. De Andre', I. Fossati, Pooh, Zucchero...) e Alberto Radius, che producono il primo pezzo: MUOVITI MUOVITI con cui Charley Vince il Festival di CASTROCARO 1986.
Avendo vinto CASTROCARO, partecipa (obbligatoriamente, per contratto) al festival di SANREMO 1987 con il brano Stringimi le mani nelle nuove proposte sotto contratto C.G.D. (Caterina Caselli).
Ne seguono alcune promozioni RAI-Mediaset nonche' l' apertura (3 Brani voce e chitarra) del Tour estivo di Zucchero "BLUES".

Il primo album risale al 1988 "CHARLEY" (C.G.D.) ma la promozione, a parte una tournee con la grande e splendida Dori Ghezzi, langue. Trasferitosi a Milano, negli anni a venire suona nei maggiori studi di registrazione del capoluogo lombardo, e per creare le sue nuove composizioni, e per collaborare in qualita' di chitarrista in produzioni altrui. Di tutte le collaborazioni, spicca come produttore Patrick Zijvas (P.F.M.) per le doti professionali ed umane.

La predilezione ad un genere proveniente dall' oltre oceano, spingono Charley a fondare un duo i DOS EQUIS-XX con Paolo Pacifico, Armonicista di spicco e Cantante. DOS EQUIS-XX, propongono uno stile West-Coast, Bluegrass e Blues Californiano itinerante. Verranno visti in azione: West End London, Germania, Grecia, Austria e chiaramente Italia nei contenitori piu' disparati: teatri, pub, stadi, strade, castelli.

Da nominare:
-Supporters Stadi: B.B. King, Dr. John, The Blues Brothers, Garland Jeffreys....
-Strada: Busckers Festival (Fe), Grecia, London Town....
-Pubs: beh e' imbarazzante farne un elenco, ma: Ain't Nothig but the Blues(London), Club 14 (London), Turm (Innsbruck)....

Tornando a Charley. Dal 2000 insegna Chitarra moderna, cioe' Rock, Blues, Country, Finger style, Slide presso il Cdm, rinomata scuola musicale con sede a Rovereto e nel frattempo collabora a vario titolo in qualita' di chitarrista con il seguente elenco di musicisti:
Per la canzone italiana: Andrea Liberovici, Federico Botti, Goran Kuzminac
Per il Country-Blues: Flavio Delladio, Enrico Micheletti
Per il Rock-Blues-R.B.: James Thompson
Per la Musicalita' e l' eleganza: Mike Freirija
Per la musicalita' e la grinta: Peppino Adamo, Agostino Marangolo, Stefano Pisetta, Cristiano Dallapellegrina, Mark, Harris, Fortunato Sacca', Carlo Grasselli
Per la genialita': Carlo Casillo e Carlo La Manna

Nota particolare viene riposta al DUO "TOUCH & GO" che da un anno propone un viaggio musicale nel Sud degli Stati Uniti dell' epoca migliore musicalmente ma peggiore dal punto di vista economico,la Beat Generation. G.Luca Tocco (Touch) elargisce la sua musicalita' intersecandosi in quella di Charley armoniosamente.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.