Scuole

Strumentario Orff

Classe III, IV e V.

L’insieme degli strumenti a percussione ritmici (tamburello, guiro, triangolo, legnetti sonori, campanacci, sonagli ecc.) e degli strumenti a percussione melodici (metallofoni e xilofoni) sono detti Strumentario Orff e prendono il nome da Carl Orff, compositore tedesco autore dei “Carmina Burana” e ideatore di un’opera didattica chiamata Orff-Schulwerk: una parola difficile per un’idea pedagogica semplice, di seguito descirtta con le parole del suo inventore:

La musica si impara facendola e non astraendola. La musica si impara traducendo in concreto il proprio bisogno di viverla fisicamente ed emotivamente, così che essa contribuisca alla nostra formazione e crescita. Si impara attraverso una esperienza creativa e collettiva che coinvolga tutto ciò che alla musica è o può essere inerente: gesto, movimento, danza, scansione verbale, vocalità, strumentario musicale, drammatizzazione e performance. Attraverso tutto ciò potremo “imparare”, cioè “capire” la musica.” Carl Orff

Il progetto è stato ideato e sarà tenuto da Silvia Perini.

• ascolto e canto di melodie costruite su differenti scale: maggiore, minore, misolidio, dorico, lidio, frigio, eolio
• danza ed elaborazione di coreografie
• coordinazione simbolo-gesto-suono
• esecuzione di semplici melodie con gli strumenti ritmici e melodici ma anche di brani che prevedono la sovrapposizione di più linee ritmico-melodiche con eventuali sezioni da comporre autonomamente
• lavoro insieme o in piccoli gruppi
• esecuzione di ostinati ritmici o melodici utilizzando lo strumentario Orff, in accompagnamento a melodie o canti

• realizzare con la classe un progetto collettivo
• andare a tempo, sentire il ritmo
• sviluppare l'intelligenza musicale
• coordinare la propria azione con quella di altri
• pensare consapevolmente la musica
• conoscere i parametri del suono
• utilizzare produttivamente il linguaggio musicale
• essere creativi, da soli o in interazione con altri: esplorare, sperimentare, trovare idee, selezionarle e fissarle in una struttura
• apprendere attraverso il gruppo e nel gruppo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.