Scuole

PROGETTI NELLE SCUOLE

  • All
  • Danza
  • Elementari
  • Materne
  • Medie
  • Musica
  • Superiori
  • Teatro
  • Default
  • Title
  • Date
  • Random
  • Danze da tutto il mondo

    Danze da tutto il mondo

  • Flauto dolce

    Flauto dolce

  • Lettura e scrittura musicale

    Lettura e scrittura musicale

  • Musica Accesa

    Musica Accesa

  • MusicaGiocando

    MusicaGiocando

  • Storie in musica

    Storie in musica

  • Strumentario Orff

    Strumentario Orff

  • TeatroGiocando

    TeatroGiocando

  • Voce e movimento

    Voce e movimento

  • Ritmi e suoni della madre terra

    Ritmi e suoni della madre terra

  • Percorso vocale e musicale

    Percorso vocale e musicale

  • Danza africana

    Danza africana

  • Il giro delle arti

    Il giro delle arti

  • Teatro

    Teatro

  • Insieme musica

    Insieme musica

  • Quadri di musica e emozioni

    Quadri di musica e emozioni

  • Progetto Clip to Clip

    Progetto Clip to Clip

  • Tutte le voci del mondo

    Tutte le voci del mondo

Musica Giocando

Per gruppi medi e grandi

Nel bambino di quattro-cinque anni la musica è percepita come un fenomeno complesso, legato principalmente alla sfera emotiva e al contesto globale che lo coinvolge pienamente. “Musica giocando” vuole accompagnare l’attività spontanea del bambino in un percorso educativo di esplorazione, manipolazione e produzione del mondo sonoro, valorizzando il gioco, il movimento fisico, la drammatizzazione e la creatività.

L'attività può essere svolta in un'aula spaziosa con l'ausilio di uno stero e, se possibile, strumenti musicali a percussione (tamburelli, legnetti..).

Il corso è ideato e sarà tenuto da Silvia Perini.

  • ascolto di storie narrate a voce e partecipazione attiva tramite sonorizzazioni (“Il paese senza suono”, Il Bruco Verdolino” e altre)
  • giochi di esplorazione dello spazio, creazione-invenzione del movimento (“Il calzolaio”, “La giungla” e altri)
  • movimento guidato in attività ritmico motorie che sviluppano il senso del ritmo e della frase musicale (“Incantesimo”, “Girosalto”, “Ippopotamo”)
  • piccole sequenze e coreografie di gruppo (“Danza Svezia”)
  • ballo libero (“Le statue stop&go!”)
  • giochi di ascolto (tutti)
  • esplorazione della voce e dei suoni prodotti dalla percussione del corpo
  • acquisizione di concetti di base della grammatica musicale (lento-veloce, forte-piano, acuto-grave, accelerando-rallentando, ritmo, melodia, ...) attraverso giochi musicali (“Zio Frizz”, “gioco della valigia”, “Suono gemello”...)
  • canto di melodie e brevi canzoni
  • creazione di un prodotto musicale frutto della collaborazione di tutti

• sviluppare una competenza musicale di base in relazione ai parametri fondamentali del suono e della musica
• favorire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza dei significati del proprio mondo interiore
• affinare l’utilizzo del proprio corpo e del movimento nello spazio quale mezzo di comunicazione non verbale per esprimere e comunicare le proprie emozioni
• scoprire potenzialità della propria voce

TeatroGiocando

Totale ore: 9 (6 incontri da 1 e mezza).

Per i più piccoli il teatro è un gioco. Per questo motivo vengono proposti al gruppo giochi teatrali, in cui interpretare personaggi fantastici e storie magiche.

Il progetto è stato ideato e sarà tenuto da Ornela Marcon.

Ai bambini e alle bambine della classe sarà proposto di interpretare personaggi fantastici, frutto della loro fantasia.

Il gioco del teatro è finalizzato ad esprimere la propria creatività, conoscere sé stessi e gli altri, relazionarsi all’interno del gruppo, affinare le proprie capacità comunicative ed espressive in un contesto di gioco e di divertimento.

PROGETTI NELLE SCUOLE

I progetti qui proposti nascono dalla consapevolezza dell'importanza della collaborazione tra le realtà del territorio per far emergere, scoprire e consolidare la passione per musica, teatro, danza e scrittura delle nuove generazioni.

Tutti i laboratori si articolano nell'ambito dei nuovi orientamenti per la scuola relativi all’Educazione al suono, alla musica, al controllo e all’espressione del corpo, alla comunicazione.

Le attività si propongono quali traccia e stimolo per un lavoro integrato nel contesto educativo scolastico a supporto della formazione curricolare degli insegnanti.

Services

Una ricca scelta di laboratori da realizzare nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, seguendo un percorso che porti gli allievi direttamente a contatto con i linguaggi espressivi.

  • Scuole materne
  • Scuole elementari
  • Scuole medie
  • Scuole superiori

AREE DI PROGETTO

Tutte le proposte sono pensate in funzione della fase di apprendimento e dell'età degli allievi e potranno essere adattate alle specifiche esigenze in base alle competenze già acquisite, alle risorse di tempo disponibili e agli obiettivi di insegnanti e istituti.

Materne

Avvicinare i bambini di fascia prescolare al mondo della musica, del teatro e del movimento per aiutarli nel processo di crescita, di sviluppo motorio e relazionale.

Elementari

Musica, teatro, danza e scrittura possono divenire un forte impulso allo sviluppo della creatività dei bambini guidata dalla forza dell'approccio ludico.

Medie

Percorsi di musica, teatro, danza e scrittura possono essere un valido supporto non solo per lo sviluppo cognitivo e motorio dei giovani ragazzi ma anche un ottimo mezzo per aiutare il gruppo classe a crescere insieme.

Superiori

Musica, teatro, danza e scrittura giocano un ruolo chiave nella fase adolescenziale della crescita: possono essere una valvola di sfogo, la scoperta di un talento, un modo per risolvere piccoli e grandi conflitti che possono sorgere nella quotidianità.

Tutte le voci del mondo

Totale ore: 10 (10 incontri di 1 ora o in 5 incontri di 2 ore).

Il laboratorio si propone di accompagnare il bambino nel processo evolutivo attraverso giochi fono-motori e invitare il bambino ad una riflessione sul fenomeno acustico attraverso situazioni ludiche. Il corso permetterà ai piccoli partecipanti di sviluppare una graduale coscienza di sé e della realtà esterna e di introdurre gradualmente la lingua straniera.

Il corso è ideato e sarà tenuto da Katja Marun.

  • giochi fono-motori
  • onomatopee sonore
  • drammatizzazione e rappresentazione simbolica
  • contestualizzazione delle fonti sonore
  • costruzione di semplici oggetti sonori.
  • costruzione di un repertorio internazionale.
  • altezza e intensità del suono prodotto da un oggetto in movimento
  • sinestesie percettive,uditive, tattili, visive
  • assunzione di personalità vocali diverse
  • acquisizioni dei concetti "vicino-lontano", "piano-forte", "piccolo- grande" ed "acuto-grave"
  • comprensione della risonanza acustica
  • durata ed intensità del suono
  • la respirazione
  • sollecitare la capacità di discriminazione auditiva, anche della lingua straniera.
  • introduzione alla lingua straniera (tedesco/inglese/francese).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.