Corsi individuali

Enrico Merlin

Enrico Merlin, nato a Milano il 9 marzo,, chitarrista elettrico ed acustico, banjoista e storico della Musica Afro-Americana e del Rock.

Come storico è riconosciuto quale uno dei più importanti esperti di Miles Davis, del quale ha formalizzato teorie innovative inerenti i segnali non verbali e le tecniche sofisticate di post-produzione discografica, ora testi di riferimento presso la Harvard University Extension School.
Nel 1996 è stato relatore alla "Miles Davis Conference", presso la Washington University a St. Louis in compagnia di Teo Macero, Dave Liebman, Gary Bartz, Ira Gitler e molti altri.
Nel 2007 la casa editrice "Il Saggiatore" gli ha commissionato un libro sul "Making di Bitches Brew".

Nel 2006 ha ideato, coordinato e allestito la mostra multimediale "I Suoni di Miles" per Veneto Jazz Festival; questo lavoro gli è valso la copertina della rivista "JazzIt", oltre a una grande esposizione mediatica a livello nazionale.
Ha pubblicato il primo catalogo completo delle opere di Miles Davis (registrazioni, interviste, apparizioni televisive, ecc.); ha compilato le note di copertina per diversi CD di Miles Davis; ha collaborato alla realizzazione del DVD "MIles At Isle Of Wight" del regista, già premio Oscar, Murray Lerner.
Come musicista la sua principale caratteristica consiste nell'unire sonorità acustiche ed elettriche ad elettronica e computer in una musica priva di confini dove l'improvvisazione è l'elemento predominante.
E' membro delle seguenti formazioni: Tiger Dixie Band (che si dedica al recupero e all'evoluzione del Jazz tradizionale), CRM114 (con Roberta Rigotto e Roberto Cipelli), Trio con Daniele D'Agaro (vincitore del Top Jazz 2007) e Mauro Ottolini e del progetto "Frida" guidato da Helga Plankensteiner (con Miki Loesch, Achille Succi e Stefano Bertoli).
Scrive musica per il cinema e il teatro.
Ha all'attivo diverse realizzazioni discografiche ed ha partecipato a molti Festival internazionali. Ha collaborato con moltissimi musicisti tra cui Lee Konitz, Maria Schneider, Carla Bley, Elliott Sharp, Markus Stockhausen, Paolo Fresu, Claudio Fasoli.
Nel 2008 ha suonato allo "Stone", di proprietà di John Zorn, a New York City con l'Ensemble guidato da Elliott Sharp.
Dal 2003 è direttore artistico del NonSoleJazz Festival e dal giugno 2007 ha assunto la carica di direttore artistico del Centro MusicaTeatroDanza di Rovereto (TN), dove insegna "Storia della musica del ‘900".
Insegna chitarra presso la scuola musicale "Il Diapason" di Trento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.